Rimini Romana
 
 
Un percorso romano nel centro di Rimini, percorribile anche a piedi in una sola giornata. Si parte dal Visitor Center di Rimini, percorso multimediale ed interattivo dedicato all’eredità romana della città, per scoprire che aspetto aveva l’antica Ariminum, fino al grandioso Arco che Augusto fece erigere nel 27 a.C. senza battenti a testimonianza di una grande apertura culturale e di unione fra i popoli, ancora oggi punto di partenza di quella Via Emilia che attraversa le eccellenze turistiche dell'Emilia-Romagna, famose in tutto il mondo.


Durata: 24h

1
Visitor Center Arimini Caput Viarum
Il Visitor Center di “ARimini” è un percorso multimediale ed interattivo che ti guiderà alla scoperta della città, con i suoi tesori e le sue bellezze, e del territorio circostante. Ideato ricorrendo a nuovi linguaggi e tecnologie, aree espositive e strumenti informativi, “ARimini” ti offre in questo modo la possibilità di essere protagonista attivo di una narrazione che attraversa la storia.
 
2
Domus del Chirurgo
Il sito archeologico scoperto nel 1989 in piazza Ferrari a fianco del Museo, amplia l’itinerario museale con un “racconto” lungo 2000 anni!. All'interno del complesso si apre l’abitazione di età imperiale chiamata "domus del chirurgo" dalla professione di chi per ultimo vi risiedette.
 
3
Museo della Città
Ospitato nel settecentesco Collegio dei Gesuiti, raccoglie la memoria storico-artistica-archeologica di Rimini e del territorio, ad iniziare dal Lapidario romano e dalla sezione Archeologica: un viaggio che attraversa la preistoria fino all’ Ariminum imperiale e tardo antica, fra splendidi mosaici e testimonianze dalle ricche domus e dalla città.
 
4
Arco d'Augusto
L’Arco, il più antico conservato nell'Italia settentrionale. segna l'ingresso alla Città, per chi proviene dalla Flaminia, la via tracciata dal console Flaminio nel 220 a.C. per collegare Roma a Rimini.Eretto nel 27 a.C. come porta onoraria, esprime la volontà del Senato di celebrare la figura di Ottaviano Augusto, così come manifestato dall'iscrizione posta sopra l'arcata
 
5
Foro Romano
La piazza ricalca parte del foro di Ariminum, colonia romana fondata nel 268 a.C.: posto alla confluenza delle due strade principali - il cardo e il decumano - l’antico impianto più ampio e dilatato fino alla via San Michelino in foro, era lastricato con grandi pietre rettangolari, ora in parte visibili attraverso aperture recintate.
 
6
Ponte di Tiberio
Il ponte romano sul fiume Marecchia, l'antico Ariminus intorno al quale era sorto il primo insediamento, crea ancora oggi il collegamento tra la città e il suburbio (borgo San Giuliano). Da qui iniziano le vie consolari, Emilia e Popilia, dirette al Nord. La via Emilia, tracciata nel 187 a C. dal console Emilio Lepido, collegava Rimini a Piacenza; attraverso la via Popilia, invece, si raggiungeva Ravenna e si proseguiva fino ad Aquileia.