Museo della Marineria - Cesenatico

Unico in Italia, e tra i pochissimi al mondo, il Museo della Marineria unisce le raccolte esposte all’interno della “Sezione a Terra” con la “Sezione Galleggiante”, un vero e proprio museo all’aria aperta costituito da dieci imbarcazioni tradizionali collocate in acqua e complete di vele che in estate vengono issate giornalmente.
Si affianca anche una “Sezione Navigante” con tre barche mantenute operative per conservare anche il patrimonio intangibile delle antiche pratiche di navigazione. Ma soprattutto un museo speciale e tutto da scoprire per il rapporto costitutivo con l’antico Porto Canale disegnato da Leonardo da Vinci, con il centro storico caratterizzato dai luoghi della conservazione e vendita del pesce e dalle case dei pescatori, con le numerose barche tradizionali private il cui restauro è stato incoraggiato dall’esempio del museo e alle quali il Comune ha concesso l’ormeggio gratuito, e soprattutto con una intera comunità che vede nel museo lo specchio dove si riflette la sua storia e identità.

La Sezione a Terra, ospitata all’interno di un nuovo edificio appositamente progettato seguendo le linee degli antichi arsenali, propone al visitatore un ampio e suggestivo percorso dedicato alla marineria tradizionale dell’alto e medio Adriatico. Le dieci barche della Sezione Galleggiante comprendono le diverse tipologie maggiormente utilizzate dalla marineria a vela nell'alto Adriatico tra la fine dell'Ottocento e la prima metà del Novecento: sono presenti infatti due trabaccoli da pesca (barchetti), tre bragozzi, una lancia, una paranza, un topo, una battana, e un trabaccolo da trasporto, sul quale in estate è possibile salire e visitare l’ampia stiva di carico e le cabine. Un trabaccolo, un bragozzo e un cutter a vela ormeggiate oltre il ponte sono abilitate alla navigazione e partecipano in estate a uscite dimostrative e a raduni di barche d'epoca.

Grazie anche all’impegno del Museo della Marineria di Cesenatico, nei porti della Romagna da alcuni anni sono diventate sempre più numerose le barche tradizionali restaurate e naviganti, ed è sorta una associazione che le riunisce promuovendo un calendario estivo di manifestazioni e regate storiche.

Ma a Cesenatico, l’esempio del Museo ha anche promosso il restauro di numerosi altri piccoli scafi tradizionali di proprietà privata, che contribuiscono a caratterizzare e rendere più bello il Porto Canale.

A Cesenatico le testimonianze storiche e della tradizione marinaresca vivono intrecciate con la realtà di una moderna località turistica. Le antiche imbarcazioni a vela sono ormeggiate fianco a fianco con i moderni motopescherecci, che ritmano ancora con le loro uscite i tempi del Porto Canale disegnato da Leonardo, e la vecchia Pescheria, ancora attiva, è a pochi passi dal moderno Mercato all'ingrosso del pesce.

D'inverno il Museo si anima di nuova vita, con il "Presepe galleggiante", unico nel suo genere in Italia: dall'inizio di dicembre all'Epifania - fin dal 1986 - sulle antiche barche vengono collocate una trentina di statue di legno, a grandezza naturale, che rappresentano scene della Natività.

Indirizzo

  • Indirizzo: Via Armellini, 18
  • Città: Cesenatico (FC)

Contatti

  • Tel: +39 054779205
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.