• Home
  • News
  • Genesi. Sebastião Salgado - la grande fotografia torna protagonista a Forlì

 

Schermata 2016 10 13 alle 15.44.12

Genesi. Sebastião Salgado - la grande fotografia torna protagonista a Forlì

13 ottobre 2016 

Dopo il grande successo della mostra di Steve McCurry la grande fotografia torna protagonista a Forlì, con un'esposizione dedicata a Sebastião Salgado. I possessori di Romagna Visit Card potranno usufruire dell’ingresso ridotto alla Mostra Genesi, ultimo grande lavoro del più importante fotografo documentarista del nostro tempo. 
La Mostra, in programma dal 28 ottobre 2016 al 29 gennaio 2017, sarà allestita presso la Chiesa di San Giacomo, in Piazza Guido da Montefeltro a Forlì. Una nuova opportunità quindi per tutti i possessori della card turistica romagnola, che grazie alla collaborazione con Civita Mostre e Comune di Forlì, potranno ammirare le 245 opere del grande fotografo brasiliano al costo agevolato di 9 euro, anziché 11, fino al 6 gennaio 2017. (...)

Un percorso espositivo costituito da 245 eccezionali fotografie in bianco e nero, realizzate con lo scopo di immortalare un mondo in cui natura ed esseri viventi vivono ancora in equilibrio con l’ambiente passando attraverso le foreste tropicali dell’Amazzonia, del Congo, dell’Indonesia e della Nuova Guinea, i ghiacciai dell’Antartide, la taiga dell’Alaska, i deserti dell’America e dell’Africa fino ad arrivare alle montagne dell’America, del Cile e della Siberia, ma anche una particolare attenzione per gli animali ripresi nel loro habitat naturale.

“Personalmente vedo questo progetto come un percorso potenziale verso la riscoperta del ruolo dell’uomo in natura. L’ho chiamato Genesi perché, per quanto possibile, desidero ritornare alle origini del pianeta: all’aria, all’acqua e al fuoco da cui è scaturita la vita; alle specie animali che hanno resistito all’addomesticamento e sono ancora “selvagge”; alle remote tribù dagli stili di vita “primitivi” e ancora incontaminati; agli esempi esistenti di forme primigenie di insediamenti e organizzazione umane. Questo viaggio costituisce un tentativo di antropologia planetaria. Inoltre, ha anche lo scopo di agire da monito affinché si cerchi di preservare e se possibile ampliare questo mondo incontaminato, per far sì che sviluppo non sia sinonimo di distruzione Finora avevo fotografato un solo animale, l’uomo, poi ho preso la decisione di intraprendere questo progetto e di andare a vedere il Pianeta spinto da un’enorme curiosità di vedere il mondo, conoscerlo”.

“Genesi non è solo una ricerca estetica - dichiara Salgado - ma anche etica e spirituale in un certo senso, un modo per dire soprattutto alle nuove generazioni che il Pianeta è ancora vivo e va preservato. Abbiamo fatto una ricerca e abbiamo fatto una scoperta molto interessante: circa il 46% del mondo è ancora come il giorno della genesi, insieme possiamo continuare a fare in modo che questa bellezza non scompaia”.

Ancora 3 mesi interi per godere di tutti i vantaggi e delle agevolazioni comprese nel circuito Romagna Visit Card: 48 siti culturali ad ingresso gratuito, oltre 236 euro di risparmio in siti culturali, monumenti, strutture del benessere e dell’intrattenimento, una card omaggio per bambini: tutto in un unico strumento di estrema comodità e convenienza.