Biblioteca Malatestiana di Cesena (FC)

La Malatestiana, prima biblioteca civica d'Italia e d'Europa, è l’unico esempio al mondo di biblioteca umanistica perfettamente conservata nell’edificio, negli arredi e nella dotazione libraria, come ha riconosciuto l’Unesco, inserendola, nel Registro della Mémoire du Monde, perchè “ La biblioteca contiene lavori di filosofia, teologia e scritti di natura biblica, così come di letteratura scientifica e classica di differenti provenienze. E’ un raro esempio di una completa e meravigliosa collezione conservata dalla metà del XV sec., appena prima dell’avvento della stampa in Europa. La collezione é un esempio unico di biblioteca umanistica del Rinascimento, momento in cui le prime valutazioni sugli scritti e sugli insegnamenti cristiani lasciavano la strada a varie considerazioni secolari". 

La biblioteca raccolse, aggiornandola, la raccolta dei libri del convento di San Francesco è stata a sua volta la “pietra” fondamentale, intorno alla quale nei secoli si è formata la Malatestiana nella ricchezza e varietà delle sue storiche collezioni.

Famose sono le serie liturgiche dell’Osservanza, di proprietà comunale, e del Duomo, in deposito dal 1923, e la Piana, già biblioteca privata del papa cesenate Gregorio Barnaba Chiaramonti, che dopo lunghe vicende lo Stato Italiano ha affidato alla cura della Malatestiana (1942).

Assai copiosa è la serie dei manoscritti in gran parte di interesse cesenate (compilazioni, diari, cronache, e di carteggi). Significativo il numero degli incunaboli (307) e delle cinque centine (circa 4.000), come pure quello delle edizioni dei secoli XVII-XVIII.

Indirizzo

  • Indirizzo: Piazza Bufalini, 1
  • Città: Cesena (FC)

Contatti

  • Tel: +39 0547610892 / +39 0547356327
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.